ITASorrizontale volvosmall

prezzieabbonamenti.png
INTERVISTA
Martedì 18 Agosto 2009 12:52
"UNA SQUADRA DI CARATTERE" PRIMO OBIETTIVO DI COACH STIRLING 

(per leggere l'intervista basta un "click" sul titolo "INTERVISTA" )

Mancano ormai pochi giorni all’arrivo in Val di Fassa del nuovo head coach che nella prossima stagione andrà a guidare la panca della compagine ladina. Così, abbiamo voluto sentire le considerazioni di Steve Stirling direttamente dalla sua casa oltre oceano dove sta trascorrendo gli ultimi giorni di relax prima della partenza alla volta dell’Italia.

 



 

SALVE COACH. COME  STA VIVENDO QUESTI ULTIMI GIORNI A CASA PRIMA DI INTRAPRENDERE LA  NUOVA  AVVENTURA  CHE  LA  STA  ASPETTANDO  IN  TERRA  ITALIANA? 

 Debbo dire che finora è stata un’estate molto impegnativa durante la quale, di comune accordo con la società, abbiamo lavorato tanto per completare il roster della squadra per il prossimo campionato. Tuttavia, Io e mia moglie siamo riusciti a ritagliarci del tempo libero per delle belle camminate e per goderci splendidi tramonti in compagnia di un buon caffè. Viviamo a Boston, nel Massachusetts, e la nostra casa è di fronte all’oceano.



 
LO SA CHE I TIFOSI FASSANI NON VEDONO L’ORA DI CONOSCERLA E SONO FELICI CHE LEI VENGA AD ALLENARE IL TEAM LADINO?


Sono molto felice che i tifosi del Fassa siano ansiosi di incontrare me e i nuovi giocatori. Tra meno di due settimane sarò a Canazei, e anche mia moglie ed io non vediamo l’ora di arrivare.   



VORREMMO SAPERE ANCHE COME HA MATURATO L’IDEA DI VENIRE AD ALLENARE NEL NOSTRO CAMPIONATO E, NELLO SPECIFICO, PERCHE’ HA SCELTO LA VAL DI   FASSA DOPO LE ESPERIENZE AD ALTI LIVELLI, COME LA NHL, CHE HA AVUTO NEL RECENTE PASSATO?


La decisione di accettare questa nuova sfida nella mia lunga carriera di allenatore è stata abbastanza semplice. Lo scorso anno un mio collega della DEL in Germania, Bernd Haake, che è stato anche allenatore del Fassa qualche anno fa, mi ha parlato così bene della sua esperienza nella vostra valle che non ho potuto non cogliere quest'opportunità quando mi è stata proposta dalla dirigenza. Inoltre, mia moglie ha origini italiane e ha ancora parenti che vivono vicino a Caserta. Entrambi amiamo molto viaggiare ed abbiamo già avuto la fortuna di visitare l'Italia negli  anni passati, e onestamente devo dire che il vostro paese è una delle nazioni che più ci piacciono. Pertanto siamo alquanto elettrizzati all'idea di venirci a vivere. Anche per imparare la vostra cultura ed anche un pochino di italiano.




PARLIAMO DEL ROSTER. DAL PORTIERE ADAM DENNIS, AI DIFENSORI E ATTACCANTI CHE LEI
HA PERSONALMENTE SCELTO.  CI PAR DI CAPIRE CHE  SI  VOGLIA PUNTARE  SULLA QUALITA’.COME  E’ ARRIVATO A QUESTE SCELTE  E  COME GIUDICA I RAGAZZI CHE VEDREMO IN CAMPO PER LA PRIMA VOLTA DA NOI.  CE LI PUO’ DESCRIVERE?


Nel momento stesso che abbiamo iniziato a costruire il roster della squadra abbiamo anche preso la decisione di cercare carattere, carattere ed ancora carattere. Tutti i nuovi giocatori a cui abbiamo proposto un accordo  per il prossimo anno hanno come prima priorità la squadra e dopo loro stessi. Detto questo, vi assicuro che, oltre ad avere carattere,  sono tutti bravi giocatori. Molti di loro hanno giocato per alcuni anni con grande successo ad un livello AA in NordAmerica, e molti hanno avuto esperienze di livello AAA (AHL). Il nostro portiere Adam Dennis ha la maggiore esperienza in AHL. Nella sua giovane carriera ha giocato per tre anni con un contratto dei Buffalo Sabres e poi dei Florida Panthers. Quasi tutti li ho visti giocare personalmente, e mi è piaciuto molto ciò che ho visto sul ghiaccio. Pertanto vi assicuro che potete iniziare a memorizzare i loro nomi. Il portiere  Adam Dennis.  I difensori Aaron Power e Matt  MacDonald, e gli attaccanti Derek Edwardson, Steve Crampton e Brad Bonello. Con la società, inoltre, stiamo lavorando per aggiungere ancora un paio di nomi  a questa lista nei prossimi giorni. Anzi, voglio dirti di più. Domani firmerà un italo giovane ma molto interessante e che vuol ripercorrere le orme del padre che ha giocato in Italia alcuni anni fa e del quale sono amico.

   


SONO CERTO CHE HA GIA’ VISTO COME SI STANNO ATTREZZANDO LE ALTRE FORMAZIONI. ALCUNE HANNO INSERITO IN ORGANICO ANCHE NOMI DI PESO. IN BASE ALLA SUA CONOSCENZA, CHE  OPINIONE SI E’ FATTO PER QUANTO CONCERNE IL LIVELLO TECNICO DEL NOSTRO CAMPIONATO CHE LEI ANDRA’ AD AFFRONTARE?


Negli ultimi anni ho seguito attentamente, via Internet, più che ho potuto anche il vostro campionato di Serie A. Ho conoscenze di tipo lavorativo hockeystico  della maggior parte degli stranieri  e degli italo che ci sono nel campionato e li conosco anche per quanto riguarda il talento che hanno.Questo, associato anche ai tanti bravi giocatori di scuola italiana, creerà a mio avviso una forte e competitiva atmosfera per tutto il campionato…



QUALE SARA’ IL SUO PRINCIPALE CREDO TECNICO SU CUI PUNTERA’?


La nostra squadra attuerà un tipo di gioco "uptempo", che combina un gioco intelligente, ma anche aggressivo in attacco, senza prendere enormi rischi che gettino nel panico la nostra difesa e il nostro portiere.



E IL SUO FASSA LEVONI CHE RUOLO POTRA’ RECITARE IN CAMPIONATO?


Il nostro obiettivo per la stagione è di avere una squadra che lavora intensamente e che competa con ogni avversario in tutte le partite. Se noi  riusciremo a fare questo  saremmo capaci di vincere la nostra quota di partite e di competere con chiunque nel campionato.


 VUOLE DIRE QUALCOSA AI SUOI TIFOSI?


Parlo a nome mio e di tutti i nuovi giocatori quando dico che non vediamo l'ora di arrivare a Canazei. Il nostro principale obiettivo sarà quello di rendere tutti i tifosi molto orgogliosi della squadra. Non vedo l'ora anche di incontrare di persona tutti i giocator italiani e di iniziare a lavorare con loro. 

  

GRAZIE COACH PER LA DISPONIBILITA’. IN ATTESA DI CONOSCERLA PERSONALMENTE LE INVIAMO UN GROSSO “IN BOCCA AL LUPO” E LA ASPETTIAMO IN VAL DI FASSA.


 
Grazie. E, come dite voi, cercheremo di… far crepare il lupo. A presto.

 GIORGIO PEDRON

"UNA SQUADRA DI CARATTERE" PRIMO OBIETTIVO DI COACH STIRLING 

(per leggere l'intervista basta un "click" sul titolo "INTERVISTA" )

Mancano ormai pochi giorni all’arrivo in Val di Fassa del nuovo head coach che nella prossima stagione andrà a guidare la panca della compagine ladina. Così, abbiamo voluto sentire le considerazioni di Steve Stirling direttamente dalla sua casa oltre oceano dove sta trascorrendo gli ultimi giorni di relax prima della partenza alla volta dell’Italia.

 

 
 
 
2008 - 2013 Hockey Club Fassa sdrl - P.IVA 01402560229 - Sede legale: via Doleda 8 - Fraz. Alba - 38032 Canazei (TN) c/o Stadio del Ghiaccio
Ufficio reg imprese: TN n. 01402560229 - Iscr. REA n. 0135323 Capitala sociale € 10.400,00 stato liquidazione: NO Societá a socio unico: NO