ITASorrizontale volvosmall

prezzieabbonamenti.png
Val Pusteria - Val di Fassa 3-2
Domenica 19 Ottobre 2014 22:44

(Da hockeyghiaccio.net) - Il Brunico si presenta sul ghiaccio di casa per cercare punti facili contro il Fassa fanalino di coda del campionato. Per i Lupi è assente Scandella che è dato in via di guarigione mentre in porta si accomoda Kosta al posto di Kuhn. Per i ladini non ci sono Chelodi, Casagranda e lo squalificato Bjork. 

Inizio prepotente dei padroni di casa che cingono d’assedio la porta di Tillanen ma trovano un Fassa ben disposto che si affida alle parate dell’estremo finlandese. I Lupi cercano di sbloccare il risultato e ci riescono a metà tempo. Devos fa uno slalom nella retroguardia trentina e poi passa il disco a Rizzo che infila il gol del vantaggio giallonero. Tuttavia il tempo si chiude con la sola marcatura di un Brunico che nonostante il dominio in pista raccoglie poco rispetto a quanto costruito.

Nel secondo tempo la partita si fa quanto mai interessante. Il Fassa cambia il volto della partita al 24’ quando in soli 36’’ piazza un uno-due pesantissimo ai danni della retroguardia pusterese. Prima in mischia Marchetti pareggia e poi dopo pochi secondi di powerplay Ryhanen infila l’insperato vantaggio dei ladini. Il Val Pusteria reagisce con un lungo periodo di powerplay in cui Tillanen compie due interventi decisivi e salva il risultato. Con il passare dei minuti il Val Pusteria attacca a testa bassa ma la porta degli avversari è inviolabile. Si arriva alla fine del tempo con il Fassa in vantaggio per 2-1. Da segnalare un infortunio a Lukas Tauber per i padroni di casa.

Nel terzo tempo resiste la compagine ladina ai continui assalti pusteresi. A metà tempo arriva la svolta. De Luca si accomoda in panca puniti: il Brunico riesce a trasformare la superiorità con il finlandese Makela e trova il pareggio. Quando l’overtime incombe al Lungo Rienza, arriva la rete decisiva del solito Devos che regala la rete e la vittoria ai Lupi che sudano più del dovuto per piegare un buon Fassa.

HC Val Pusteria Lupi – SHC Fassa 3-2 (1-0/0-2/2-0)
Marcatori: 10:05 (1-0) P.Rizzo (P.M. Devos/D.Elliscasis); 24:15 (1-1) M.Marchetti (S.Ryhanen/M.Castlunger); 24:51 (1-2) S.Ryhanen (T.Vidgren/M.Castlunger) in sup.num.; 50:43 (2-2) T.Makela (A.Hofer/M.Oberrauch) in sup.num.; 58:49 (3-2) P.M. Devos (M.Oberrauch/P.Rizzo); 
Arbitri: Marco Bagozza e Nadir Ceschini; Giudici di linea: Marco Bettarini e Federico Stefenelli

 
Val di Fassa - Asiago 1-5
Venerdì 17 Ottobre 2014 10:24

Per l'ottava giornata del campionato di serie A, sotto i lamellari dello Scola il Val di Fassa affronta la capolista Asiago. Privi di Bjork (squalificato) e Casagranda i padroni di casa, mentre negli ospiti fuori il solo Mattivi.

In avvio subito Asiago avanti e nonostante il fassa riesca a difendersi con ordine nei primi minuti, al primo vero a fondo gli ospiti passano a condurre con la rete di Iori. I ladini però non si demoralizzano e affrontano l'avversario a viso aperto impegnando Marozzi prima con Vidgren e poi Con Castlunger, ma l'oriundo si dimostra attento. Anche il suo omologo ladino si dimostra altrettanto attento quando salva il risultato su Bentivoglio prima e su deVirgilio poi. Sul giro di boa i ladini trovano il pareggio con un grande back hand di Ryhanen. Il vantaggio però dura solo pochi istanti perché un errore di Tillanen regala il nuovo vantaggio stellato. Sul finale di periodo il Fassa si fa vedere numerose volte dalle parti di Marozzi senza però riuscire a concretizzare.

E secondo periodo i ladini scendono sul ghiaccio determinati, e tengono bene il ghiaccio davanti alla gabbia dell'estremo stellato, ma in contropiede al 5.35 Stevan allunga sul 3 a 1.. a questo punto la squadra fatica a reingranare il ritmo, e in pochi minuti si ritrova sul 5 a 1 con le reti di DeVirgilio e Sullivan. Sul finale di periodo solo un grande intervento difensivo di Dantone salva la sua squadra da un passivo che poteva diventare ancora più pesante.

Nonostante fosse probabilmente troppo tardi per pensare un recupero, il Fassa nel terzo periodo scende sul ghiaccio con una grinta da leoni, è trascinata dal duo Castlunger Marchetti si fa vedere pericolosamente dalle parti di Marozzi, con l occasione più ghiotta sulla stecca di Da Tos sul quale il felino riflesso del goalie ospite salva il risultato. L'Asiago si difende con ordine e ad ogni occasione prova a far male in contropiede, ma con il vantaggio di 4 reti gli stellati sotto porta perdono in lucidità, complice un ottimo Tillanen.. sul finale i ladini sono sulle ginocchia e non riescono a sfruttare neanche una superiorità numerica concessa da DeVirgilio e gli stellati escono dallo Scola con 3 punti e ancora con la vetta del campionato.

S.H.C. Fassa - Supermercati Migross Asiago 1-5 (1-2/0-3/0-0)
Marcatori: 03:25 (0-1) D.Iori (S.Bentivoglio); 09:45 (1-1) S.Ryhanen (M.Da Tos); 11:39 (1-2) M. Tessari (M.Stevan/S.Hotham); 25:35 (1-3) M.Stevan (F.Benetti/M.Presti); 31:02 (1-4) K.De Virgilio (M.Tessari/D.Borrelli); 36:20 (1-5) D.Sullivan (K.Devergilio/M.Tessari) in sup.num.;

 
Preview Caldaro - Val di Fassa
Mercoledì 08 Ottobre 2014 20:37

Giovedì sera il Val di Fassa scende sul ghiaccio della RaffeisenArena di Caldaro IMM3864 per affrontare i padroni di casa e confermare quanto di buono fatto vedere nelle ultime due uscite contro Egna e Cortina. Entrambe le formazioni sono da considerarsi un vero e proprio cantiere aperto visti i risultati, anche se i ladini hanno sempre cercato di giocarsela contro qualsiasi avversario, pronti come in questa trasferta a cercare punti importanti per la classifica. Di fronte le due squadre che stanno battagliando per il Trofeo “Young Italian Team” che vuole premiare la squadra che utilizzerà, nell’arco del campionato, l’impiego di giovani atleti per concorrere all’età media più bassa del campionato. Dopo la quinta giornata, infatti, Fassa e Caldaro occupano rispettivamente prima e seconda posizione del Trofeo con un’età media di 22,63 per i fassani e 22,84 per i “Lucci”. Da segnalare anche il probabile ritorno di Thomas Dantone nella difesa del Fassa che in questo campionato non ha mai giocato per infortunio e che, con l’altro ritorno di Damiano Casagranda, potrebbe ridare fiato al reparto arretrato dei trentini. Entrambe le formazioni sono state sconfitte all’overtime nell’ultimo turno: il Caldaro in trasferta a Vipiteno, per il primo punto dei “Lucci” in classifica, mentre il Fassa in casa con il Cortina.

S.V. Caldaro Rothoblaas – S.H.C. Fassa
Raiffeisen Arena – Caldaro – ore 20:30
Arbitri: Gregory Loreggia e Karl Pichler; Giudici di linea: Federico Stefenelli e Federico Pace

Fonte: lega italiana hockey ghiaccio

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 179
 
2008 - 2013 Hockey Club Fassa sdrl - P.IVA 01402560229 - Sede legale: via Doleda 8 - Fraz. Alba - 38032 Canazei (TN) c/o Stadio del Ghiaccio
Ufficio reg imprese: TN n. 01402560229 - Iscr. REA n. 0135323 Capitala sociale € 10.400,00 stato liquidazione: NO Societá a socio unico: NO